Renato Olivastri

Inizia all’età di 14 anni, nel 1972, a lavorare presso laboratori artigiani della provincia di Bergamo occupandosi della produzione di arredamento su misura di interni.
Nel 1982 si trasferisce a Firenze per seguire il corso di Restauro di Legni Antichi presso l’Istituto per l’Arte e il Restauro “Palazzo Spinelli”.
Diplomato nel 1984, frequenta la bottega del maestro Cipriani, artigiano noto nell’ambiente fiorentino e insegnante al corso di Restauro, con il quale collabora per circa 10 anni.
L’attività del laboratorio di via dei Velluti 21r prosegue tutt’oggi, specializzata nel restauro del mobile e del mobile intarsiato: tavoli e oggetti sorrentini fine 1800, cassettoni in stile Maggiolini, tavoli e manufatti intarsiati in ebano e avorio, oggetti in madreperla, credenze olandesi e soprattutto mobili e manufatti in stile Boulle.
Olivastri, collaborando con maestri del restauro di supporti lignei di dipinti su tavola sviluppa una specifica ed estesa conoscenza delle tecniche di intervento, che ne fanno uno specialista del settore.
A partire dal 1986 Renato Olivastri affianca al restauro l’attività di docente presso l’Istituto per l’Arte e il Restauro – Palazzo Spinelli per i corsi di Restauro del Mobile, Intarsio e Restauro ligneo dei dipinti su tavola.

La docenza a Palazzo Spinelli lo ha portato a tenere docenze presso associazioni e strutture universitarie, muovendosi dal Brasile, a Israele, dalla Serbia alla Croazia e all’Albania.
Dal 2011 al 2014 ha collaborato con l’Accademia di Belle Arti de L’Aquila.
Nel 2018 ha tenuto un corso di Intarsio e Restauro del mobile antico presso la Escuela de Artes y Oficios Santo Domingo a Bogotà, Colombia.

Le sue creazioni sono opere uniche frutto di maestria ed esperienza.